Dolceacqua Castello Doria

Il tema della personalità dell' artista

Cosa dice il tuo    selfie  su  di te? C’è la differenza   tra selfie   degli artisti e  selfie dei semplici  cittadini? Di che  cosa  si  tratta ,  la forma arte o   semplicemente  della vita di tutti i giorni?

Selfie

Nel  2013. Oxford University Press ha pubblicato la parola selfie in inglese come  la parola dell’anno. La prima volta  la parola selfie è stata utilizzata nel 2002 in Australia. L'indispensabile forma di comunicazione è diventata l'espressione della democrazia, fatta da  celebrità e gente comune. Ogni  giorno  60 milioni di  persone fotografano se stessi e pubblicano  su Internet il suo selfie.   Con la  diffusione  del  Selfie  non solo  aumenta il narcisismo della gente, il desiderio di rendersi più visibile, ma anche una crisi di   identità, l'isolamento sociale, l'esclusione di un'altra persona dal suo ambiente (evitando  la comunicazione con  il fotografo ) o anche  l’inizio  di un disturbo psicologico chiamato AUTO sindrome. Gli individui possono essere interessanti non solo per gli psicologi, ma anche per e splorare gli artisti. Moda sociale può essere una fonte di ispirazione creativa,  servire a  scopi artistici, ed essere trasformata in un'opera d'arte.

84

Partecipanti registrati on line

Registrati alla selezione

Per completare l´iscrizione devi effettuare un pagamento di 60€ via paypal all´indirizzo email: info@artistsselfi.com
Registrazione ammessa entro il 16 maggio 2018

Il progetto

I promotori del progetto  sono  interessati a capire  il rapporto tra la sua personalità e il sua creatività.
Da sempre  gli autoritratti degli artisti avevano importanti attributi professionali che sottolineavano la loro identità e vocazione.
Il progetto presenterà selfie d’artista  con il loro lavoro o il frammento del  loro lavoro  e noi cercheranno di scoprire ciò che gli artisti possono raccontare con  il loro selfie , come artisti si presentano, e con  l’opera  come rivelano la loro  personalità . L’arte di oggi , di fronte ai conflitti e ai sussulti del mondo, testimonia la parte più preziosa dell’umanità, in un momento in cui l’umanesimo è messo in pericolo e che l’atto artistico sia a un tempo “ atto di resistenza, di liberazione e di generosità”
SELFIE è quindi un’esclamazione, un’espressione della passione per l’arte e per la figura dell’artista.  SELFIE ARTISTA  con gli artisti, degli artisti e per gli artisti, sulle forme che essi propongono, gli interrogativi che pongono, le pratiche che sviluppano, i modi di vivere che scelgono. L’autore da visibilità e dignità alla propria persona fisica, esibendo il proprio status e mettendo in atto un meccanismo di identificazione, di autocelebrazione, di orgogliosa affermazione di sé “l’autoritratto da visitatore” segna un passo avanti verso la coscienza di sé da parte dell’autore. L’artista, infatti, non veste i panni di uno dei personaggi della scena e non prende parte all’evento rappresentato, ma evidenzia la propria estraneità e il proprio ruolo di artefice dell’opera.

Partecipazione è di €60 che comprende il catalogo , la stampa delle opere, vernissage. Ciascun artista dovrà fornire un selfie in alta risoluzione (almeno 300 dpi) con la sua opera in maniera spontanea, istintiva , originaria mostrando una parte del suo corpo , allegare un CV o una nota critica e la foto del lavoro che vuole proporre con la scheda tecnica (titolo, tecnica, prezzo ) entro il 31 marzo 2018. La mostra sarà allestita con le foto in maniera libera e originaria .
FOR INFO info@artistsselfi.com

Grazie a tutti gli artisti e tutti coloro che si associano al progetto “Selfie d’artista” e per il futuro alla partecipazione nella Biennale di Venezia 2019.


Powered by LuxVirtualis

The 3d artist gallery

Galleria Arte L

© 2017 PAVADINIMAS VILNIUS